Chiellini: "Un minuto per ogni anno di Juve. Dybala? Avrei voluto vederlo ancora qui" (www.dazn.com)

Chiellini ha salutato il suo pubblico e, a fine match, ha parlato ai microfoni di DAZN

“Volevo arrivare al Mondiale. Era il pallino che avevo dopo l’Europeo. È inevitabile non possa giocare partite ravvicinate, ma volevo essere parte del gruppo nazionale. Non è andata come volevamo, e ciò ha accelerato la mia scelta. Lascio una Nazionale e una Juve in buone mani”.

SUI 17 MINUTI

“Uno per ogni anno di Juventus. La mia partita l’avevo fatto mercoledì’, la prossima sarà il primo giugno con la nazionale. Il resto era festa. È stata una serata emozionante, sono arrivato a questa sera con grande gioia e serenità. Mi portavo dietro questa decisione da mesi e penso di aver smesso al momento giusto perché è stata una stagione in cui ho dimostrato ancora di poter giocare a livello alto. Mi sono goduto questa serata”.

SUGLI AFFETTI

“I miei genitori, mia moglie, i miei fratelli mi hanno messo in difficoltà iniziando già in giornata a martellarmi di messaggi strappalacrime ma alla fine son venuto allo stadio e me la sono goduta”.

IL SORRISO DI WEMBLEY

“Arrivo alla fine di un ciclo pieno di gioia. È stato bello tutto, il saluto dello stadio, degli amici. Mi è dispiaciuto non vincere quest’anno ma fa parte della vita. Questa maglia mi rimane addosso e nel futuro tornerò a farne parte, non so in che ruolo ma ce la metterò tutta”.

LA MLS

“Non lo so nemmeno io in questo momento. Devo valutare, è una scelta che non posso fare in 24 ore. Devo far quadrare tutto nella mia testa e nella mia famiglia”.

SULLE RIVALI

“Ho avuto tanti avversari in carriera e l’Inter è stata la mia più acerrima rivale. Dopo i 90′ tanto rispetto e ho mantenuto ottimi rapporti con i giocatori”.

SU DYBALA

“Paulo deve essere sereno. Ho vissuto le stesse cose e le ho cambiate negli ultimi anni per godermi la vita con più leggerezza. È un ragazzo d’oro e mi sarebbe piaciuto vederlo ancora tanti anni alla Juve, ma la vita è fatta anche di queste scelte. Gli auguro il meglio”.

Segnala

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

      Cosa ne pensi?

      Allegri e la Juve che verrà: "Io e la società sappiamo cosa fare" (www.corrieredellosport.it)

      Juventus 2-2 Lazio | Una notte piena di emozioni allo Juventus Stadium