Dybala, è un addio triste: solo la Curva lo osanna, per la società è un addio come un altro (www.ilbianconero.com)

Resta un fondo di tristezza. E resta una domanda su tutte: perché non celebrarlo? Perché non rendergli merito e dargli il ruolo che gli spetta nella storia della Juve? Non è un pensiero da dybalisti, è una certezza motivata dai numeri. PD10, l’eredità, il vice capitano, l’uomo immagine, il leader tecnico: dov’è finito tutto questo? Gli amori finiscono, anche quelli più forti. Ma il rancore è una medicina che attenua il dolore, non lo fa scomparire, anzi lascia cicatrici che si rimarginano con più tempo e più difficoltà. 

Segnala

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

      Cosa ne pensi?

      Chiellini: il messaggio di addio commuove tifosi e calciatori (www.tuttosport.com)

      Addio Dybala, fischi per la dirigenza Juve durante le celebrazioni post-partita (m.tuttojuve.com)